Cancellazione

CANCELLAZIONE

È possibile fare richiesta di cancellazione dall’Albo Professionale una volta terminata l’attività lavorativa inoltrando una domanda con marca da bollo al Presidente dell’Ordine – Mod. 7 (Allegato disponibile qui sotto).

Al momento dell’inoltro della domanda sarà necessario restituire il tesserino di iscrizione, allegare copia del documento di identità, copia della ricevuta di pagamento della Tassa Annuale dell’anno in corso ed essere in regola con i pagamenti.

Visti il DLCPS 233/46 e il DPR 221/50 in cui si determina che l’iscrizione all’Albo rappresenta requisito abilitante permanente per esercitare la professione e che, operando in carenza della dovuta prescrizione, il professionista sa di compiere “abuso di professione” delitto contemplato e punito ai sensi dell’art. 348 del Codice penale, si determina che è consentita la consegna della pratica di cancellazione dall’Albo Professionale solo da parte dei professionisti che abbiano già maturato i seguenti requisiti:

– pensionamento/cessazione da attività libero professionale
– pensionamento/cessazione da attività di lavoro dipendente nell’ambito di rapporti di lavoro subordinato pubblico o privato
– cessazione di attività di volontariato

Per maturazione requisiti si intende che non verranno accettate domande prima che il professionista abbia cessato la propria attività, tale data dovrà essere obbligatoriamente dichiarata all’atto di presentazione della domanda.

Per l’accettazione della domanda di cancellazione la data di cessazione dell’attività professionale in qualsiasi forma, deve essere antecedente alla data di registrazione del protocollo di entrata dell’Ente. Le domande verranno accettate entro il 15 dicembre dell’anno corrente, la non presentazione entro tale data determina l’inserimento nei ruoli e di conseguenza il pagamento della tassa di iscrizione per l’anno seguente.