RIFORMA SANITA’ TRENTINA – POSIZIONE CONGIUNTA DEGLI ORDINI DELLE PROFESSIONI SANITARIE

L'Ordine delle Professioni Infermieristiche con gli altri Ordini delle Professioni Sanitarie della Provincia di Trento sono intervenuti in occasione del Consiglio dei Sanitari con una posizione congiunta in merito alla riforma della sanità trentina

| Infermieri | politica

Gentili Colleghe e Colleghi,
Gentili Cittadini,
Spett.li Istituzioni

in occasione della seduta del Consiglio sanitario provinciale del 23 agosto us, l’Ordine delle Professioni Infermieristiche con gli altri Ordini delle Professioni Sanitarie della Provincia di Trento sono intervenuti con una posizione congiunta in merito alle modifiche dell’assetto organizzativo dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari riportate nella delibera della Giunta Provinciale preadottata il 30 luglio 2021 (in allegato) e riprese dagli organi di stampa in questi giorni.

In particolare, oltre alle considerazione di ordine metodologico, gli Ordini delle Professioni Sanitarie della Provincia di Trento hanno espresso, con spirito costruttivo e di collaborazione, le seguenti istanze – descritte in dettaglio nella nota sotto riportata – in merito ai 5 temi, con richiesta che siano integrate nell’atto deliberativo definitivo quali indirizzi e direttive per la successiva declinazione del regolamento del nuovo assetto organizzativo APSS:

  • Visione complessiva e sistemica del sistema sanitario provinciale
  • Organizzazione territoriale
  • Valorizzazione delle professioni sanitarie
  • Scuola di Medicina e Chirurgia
  • Favorire la partecipazione dei cittadini e il coinvolgimento dei professionisti

Infine, è stato richiesto un costante coinvolgimento degli Ordini e di tutti gli attori coinvolti nei successivi step di elaborazione dei contenuti della riforma della sanità trentina.

Cordiali saluti

Il Presidente
Daniel Pedrotti