CARENZA DI ORGANICO E DI DPI. L’OPI DI TRENTO INSORGE, MA AVANZA ANCHE PROPOSTE PER LA FASE 2

Al 30 aprile 2020, in Trentino, risultavano 219 infermieri contagiati da Civid-19. "Molti di questi contagi sono imputabili proprio alla carenza dei Dpi”, spiega il Presidente dell’Opi, Daniel Pedrotti, che evidenzia come in questa situazione il personale restante in servizio è stato costretto a coprire turni di lavoro anche da 12-16 ore e per più giorni consecutivi. Tra le proposte, la sperimentazione di modelli organizzativi di presa in carico a livello territoriale costituiti da micro – equipe composte da medici di medicina generale, infermieri e altre professioni. E poi l’istituzione dell’infermiere di famiglia e di comunità

| Comunicazione | Infermieri | politica